Chi sono i più interessati ad avere un canale di denuncia/etico in azienda?

Sicuramente la risposta facile è alla domanda negativa, chi non è interessato?Chiunque commette un reato sarà più tutelato se non esiste un canale di segnalazione interno. Cercheremo di dare una risposta più precisa a Chi sono i più interessati ad avere un canale di denuncia/etica in azienda?

Ma quelli che sono i più interessati, sicuramente ci sono diverse persone particolarmente interessate.

  1. I soci e gli azionisti di una società , che non vogliono che gli stessi crimini siano commessi da nessuno.
  2. Amministratori e manager , che se stabiliscono gli opportuni protocolli, compreso il canale di denuncia, non saranno responsabili dei reati che un membro dell’organizzazione potrebbe commettere senza che questi ne sia a conoscenza. Questo è molto importante, perché se il management dell’azienda agisce con una cultura etica e trasparente, è il primo interessato che nessuno nell’organizzazione non lo faccia allo stesso modo, e il canale aiuterà ad evitarlo. Se sono gli amministratori oi dirigenti che stanno già agendo in modo scorretto, il resto dei dipendenti è il più interessato all’esistenza di questo canale di segnalazione.
  3. Responsabili del Compliance / Compliance Officer . Uno degli strumenti di base di qualsiasi Compliance Officer è il canale dei reclami. In generale, se questo ruolo esiste nell’organizzazione, è molto probabile che il canale esista già. Ma se non esiste, è la prima cosa che dovresti implementare.
  4. I Responsabili Acquisti/Appaltatori . Soprattutto se gli acquisti vengono effettuati con la pubblica amministrazione, devono essere stabiliti i protocolli appropriati per garantire che agiscano correttamente e non vi siano indizi di corruzione. L’inesistenza di un canale di reclamo potrebbe comportare lo svolgimento di alcuni processi di assunzione, segnalati da un dirigente non corretti, e successivamente, senza prove, il responsabile degli acquisti dovrebbe rispondere dell’atto scorretto compiuto . Il messaggio è che quello che Bárcenas o altri comandanti del PP non ti succede … che sicuramente hanno fatto quello che gli è stato detto, ma sono quelli che stanno pagando per i piatti rotti.
  5. I tavoli di mezzo che gestiscono contratti, sovvenzioni, vendite, provvigioni, … A volte fanno quello che dice loro il capo, senza pensare se è corretto o se stanno commettendo un crimine.

E sicuramente, qualsiasi dipendente , che agisce in modo onesto ed etico e non vuole essere inutilmente implicato in un reato che può essere commesso su istruzione di un terzo.

Con la nuova direttiva europea DIRETTIVA (UE) 2019/1937 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO , in assenza del recepimento spagnolo con le corrispondenti sfumature, le aziende (al di là della pubblica amministrazione) con 50 o più dipendenti o più di 10 milioni di euro di fatturato saranno obbligate a implementare un canale di reclami anonimi. In meno di 3 anni, un’azienda che non ha un canale di reclamo sarà chiaramente un’azienda che per qualche motivo sembra nascondere qualcosa, e poco a poco, insieme faremo in modo che nessuno voglia lavorare in un ambiente non etico e trasparente .

ithikios , è il canale dei reclami saas per le PMI, uno strumento che implementa le normative sul canale dei reclami e viene rapidamente implementato in qualsiasi organizzazione per facilitare uno degli elementi chiave della compliance, il canale dei reclami.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.